Madonna di Fatima

Mercoledì 13 maggio si celebra la memoria della B. Vergine Maria di Fatima. In questo giorno affidiamo all’intercessione della Madonna, con la preghiera del Rosario, noi stessi e tutta l’umanità, specialmente quella sofferente nel corpo e nello spirito. Alle ore 17.15 trasmetteremo in diretta Facebook la recita del S. Rosario e l’affidamento al Cuore Immacolato di Maria.

Ripresa celebrazioni

In base all’accordo raggiunto tra la Conferenza Episcopale Italiana e il
Governo, da lunedì 18 maggio sarà possibile riprendere le celebrazioni con la partecipazione dei fedeli, a condizione di rispettare le disposizione concordate, ovvero, in sintesi:
1) Ci saranno ingressi contingentati, sarà obbligatorio accedere con la mascherina e che non potranno entrare coloro che hanno una temperatura corporea pari o superiore ai 37,5° centigradi. Ingressi contingentati significa che nel rispetto della normativa sul distanziamento tra le persone, il parroco individuerà la capienza massima dell’edificio sacro. All’ingresso ci saranno alcuni volontari o collaboratori che favoriranno l’accesso e l’uscita e vigileranno sul numero massimo di presenze consentite. In ogni caso bisognerà evitare ogni forma di assembramento.
2) Per distribuire la comunione il celebrante, o il ministro straordinario dell’eucaristia, dovrà igienizzare le mani e indossare i guanti e la mascherina, avendo cura di non venire a contatto con le mani dei fedeli. Si raccomanda inoltre di distinguere, ove possibile, porte di ingresso e porte di uscita, da lasciare sempre aperte, cosicché i fedeli non debbano toccare le
maniglie. Nell’afflusso e nel deflusso la distanza tra i fedeli sia di un metro e mezzo. Mentre durante la celebrazione sarà sufficiente un metro.
3) Il protocollo raccomanda inoltre di ridurre al minimo la presenza di concelebranti e ministri, di igienizzare al termine delle celebrazioni le aule liturgiche e le sagrestie. Può essere prevista la presenza di un organista, ma non del coro. Si omettano anche libretti per i canti e altri sussidi cartacei. Le offerte non saranno raccolte durante la celebrazione, ma depositate dai fedeli in appositi contenitori collocati agli ingressi o in altro luogo ritenuto
idoneo.
4) Le acquasantiere resteranno vuote e non ci si scambierà il segno della pace. Il documento chiede inoltre che si favorisca, per quanto possibile, l’accesso delle persone diversamente abili, prevedendo luoghi appositi per la loro partecipazione alle celebrazioni.
5) Tutte queste disposizioni si applicano anche alle celebrazioni diverse da quella eucaristica o inserite in essa: battesimo, matrimonio, unzione degli infermi ed esequie. Le cresime sono per il momento rinviate. La confessione si svolga in luoghi ampi e areati, che consentano a loro volta il pieno rispetto delle misure di distanziamento e la riservatezza
richiesta dal sacramento stesso.
6) Fuori dalla porta della chiesa sarà affisso il un manifesto con l’indicazione del numero massimo di partecipanti consentito.

PREGHIERA DI AFFIDAMENTO DELL’ITALIA ALLA MADRE DI DIO

Noi ti rendiamo grazie, Padre Santo,
per il mistero nascosto nei secoli
e rivelato nella pienezza dei tempi
perché il mondo intero
tornasse a vivere e a sperare in luce di verità.
Ti lodiamo e ti benediciamo
per il tuo Figlio, Gesù Cristo,
fatto uomo per opera dello Spirito Santo,
nato dalla Vergine Maria.
A Lei, Madre di Cristo e della Chiesa,
innalziamo ora la nostra preghiera
in questo tempo velato
dalle ombre della malattia e della morte.
Madre santa, ti supplichiamo:
accogli la preghiera delle donne e degli uomini
del nostro Paese che si affidano a te.
Liberaci dal male che ci assedia.
Sostieni le famiglie smarrite, soprattutto le più povere,
stringi al tuo seno i bambini,
prendi per mano i giovani,
rendi sapienti i genitori, da’ vigore agli anziani,
salute agli ammalati, pace eterna a chi muore.
Indica ai governanti la via per decisioni sagge
e appropriate alla gravità di quest’ora.

Leggi tutto

Supplica alla Madonna del Rosario di Pompei

Venerdì 8 maggio è tradizionalmente il giorno della Supplica alla Madonna del Rosario di Pompei.
Alle ore 12 uniamoci spiritualmente a questa preghiera, che verrà recitata in chiesa e trasmessa attraverso il canale Facebook.

Primo giovedì del mese

Giovedì 7 maggio è il primo giovedì del mese, dedicato alla preghiera per le
vocazioni di speciale consacrazione.
In questo giorno affidiamo all’intercessione della Madonna, con la preghiera del Rosario, il dono di nuove e sante vocazioni.