Orari messe feriali e prefestive

Dal 1° giugno al 30 settembre le Sante Messe dei giorni feriali e la prefestiva del sabato saranno celebrate alle ore 18.30.

Santa Teresa Benedetta della croce e San Lorenzo

Anche in questa settimana si celebrano due feste liturgiche particolarmente significative.

  • Martedì 9 agosto si celebra la festa di S. Teresa Benedetta della Croce, patrona d’Europa, la filosofa tedesca di origine ebraica Edith Stein, divenuta monaca carmelitana e morta nel lager di Auschwitz nel 1942.
  • Mercoledì 10 agosto, invece, si celebra la festa di S. Lorenzo, diacono e martire nel III° secolo a Roma per amore di Cristo e dei poveri, da lui definiti «i veri tesori della Chiesa».

Perdon d’Assisi

Da mezzogiorno del 1° agosto a mezzanotte del 2 si può ottenere l’indulgenza del Perdono di Assisi. Le condizioni richieste sono le seguenti: visitare devotamente la chiesa parrocchiale, o una chiesa francescana; recitare il Credo, per confermare la propria identità cristiana e il Padre Nostro, per confermare la propria dignità di figli di Dio; accostarsi al sacramento della Penitenza per essere in grazia di Dio (negli otto giorni precedenti o seguenti); partecipare alla Santa Messa e Comunione eucaristica; pregare secondo le intenzioni del Santo Padre (almeno un Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre o altre preghiere a scelta), per riaffermare la propria appartenenza alla Chiesa, il cui fondamento e centro visibile di unità è il Romano Pontefice; escludere qualsiasi affetto al peccato, anche veniale.

Memorie e feste liturgiche

Anche in questa settimana si celebrano memorie e feste liturgiche particolarmente significative (vedi il Calendario qui sotto). Ne sottolineiamo tre:

  • giovedì 4 agosto si celebra la memoria di S. Giovanni Maria Vianney, il Santo Curato d’Ars, patrono dei sacerdoti in cura d’anime;
  • venerdì 5 agosto la memoria (facoltativa) della Dedicazione della Basilica di S. Maria Maggiore a Roma, la più antica chiesa d’Occidente dedicata alla Madre di Dio; questa celebrazione è conosciuta anche come “Madonna della Neve”, in ricordo della miracolosa nevicata estiva che avrebbe indicato il luogo delle fondamenta della chiesa che papa Liberio avrebbe costruito;
  • sabato 6 agosto si celebra la festa della Trasfigurazione del Signore, considerata come la “Pasqua dell’estate” (la S. Messa di sabato sera sarà quella della Festa, pur essendo la prima festiva della Domenica).

Solennità

Giovedì 23 giugno si celebra quest’anno la Solennità della Natività di S. Giovanni Battista, anticipata rispetto a venerdì 24 giugno, in cui si celebra, invece, la Solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù. Si tratta di due solennità molto importanti: S. Giovanni Battista è l’ultimo dei profeti e il precursore di Cristo, e fu definito dal Signore «il più grande tra i nati di donna». Il Sacratissimo Cuore di Gesù, a cui tutto il mese di giugno sarebbe dedicato, invece ci fa celebrare in modo speciale il mistero di quell’amore totale di Gesù, che si è donato per il perdono dei peccati di tutta l’umanità e riconciliarci così con il Padre. Se possiamo, cerchiamo di partecipare alla S. Messa in entrambi questi due giorni.

Natività di Giovanni Battista – Tintoretto (1550)
Museo Ermitage di San Pietroburgo

S. Antonio da Padova

Lunedì 13 giugno si celebra la memoria di S. Antonio di Padova, santo molto amato dal popolo, la cui reliquia insigne dell’avambraccio destro è custodita
nella Basilica della Madonna della Salute dal 1652, Là, anche quest’anno, le Nove Congregazioni del Clero Veneziano e il Capitolo Patriarcale si recheranno in
processione (ore 9.45) e celebreranno la S. Messa solenne, in ricordo del voto fatto al Santo dalla Serenissima Repubblica nel 1651 per chiedere la fine della guerra di
Candia.

Oggi siamo invitati a pregare per la fine dei numerosi conflitti in corso nel mondo, specialmente per la cessazione delle ostilità in Ucraina, che gravi conseguenze stanno avendo per tante persone. Chi può è invitato a partecipare.

Back to Top